Rugby Sie Nasion: Italia-Inghilterra


Fontane – si gioca in notturna e questa mi sembra una novita’ assoluta per il nostro sei nazioni. Il Flaminio è stracolmo e immenso, ci saranno centinaia di migliaia di persone. Io non so bene se sono allo stadio, in campo o casa. Fatto sta che vedo Pietro Travagli intercettare il primo passaggio di Sua Maestà Johnny Whinkilson e infilarsi in mezzo ai pali. Delirio

Gallon trasforma, 7 a 0.

Partono i fuochi d’artificio e lo stesso mediano azzurra vola sul palco, allestito per l’occasione al Circo Massimo, e riceve da Napolitano una coppa per la meta’. Ancora fuochi d’artificio sul cielo stellato di Roma.

Palla al centro, recupera Dellapè, moule in piedi, rowling moule, palla fuori masi – finta col primo centro- buco e va va va….va va va…..Bergamasco , Mauro, in sostegno.

Meta.   Gallon trasforma. 14 a 0.

Delirio  fuochi d’artificio,   Corro verso il circo massimo (e c’ho un bel ritmo in vista della maratona) … E mentre corro capisco che saro’ Io ad alzare  la coppa per la seconda meta…. “Mr Krugman… please sul palco” urla lo speaker …. e io corro, e tutti attorno mi fanno i complimenti e mi battono una pacca sulla spalla… Io accellero e incontro Nanni Moretti, corre pure lui verso il circo Massimo. Ha una barbetta sexy e un maglione viola-fiorentina con sotto una polo grigia. Lo supero e mentre lo supero non posso non baccettarlo “Ma Nanni ma come cazzo fai a pensare di essere quell giusto per fare il protagonista di Caos Calmo, Nanni non sei adatto… lui e’ molto piu’ milanese, molto meno girotondino…. e poi come fai ad ambientare a Roma il film, la bellezza del libro sta tutta in quella lunga attesa sotto a una scuola nel grigio di milano. Io quello scuole ce l’ho bene in mente, e’ in Guastalla, di fronte ai giardini della guastalla…nanni…” e poi lascio perdere, lo supero , accellero. volo sul palco, le luci mi abbagliano, mi stordiscono. Non vedo chi mi sta passando la coppa ma so benissimo che è lui, Romano, il mio Professore, Prodi… Sorrido…. .pe pe bum sp tro spi sbaaaaaaaaaaammmmmmmmmm fuochi d’artificio….

Mi sveglio di colpo, è mattino lo capisco dalla luce che filtra dagli scuri. Nel silenzio della camera senzo i passi di mater Krugman in zoccoli che scende dal bagno alla cucina. Sono ancora accovacciato alla signora Krugman che dorme sfinita.

Cerco il suo swatch rosa che le ho regalato a un compleanno padovano, l’ho comprato al centro giotto (2002? 2003??)

Sono le 9 e 32. Alla partita macano 6 ore.

Richiudo gli occhi  e cerco di rientrare nel mio sogno.

Ah, a Cardiff vinciamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...