sabato mattina.


Cimitero, sala cremazioni, ciliege -scritto in rosso con la vernice – Il corteo gira a sinistra. Lo seguiamo. Ci saranno trenta gradi, si suda, l’umidita’ ti si appiccica dentro. Siamo tutti vestiti di scuro, facciamo tenerezza, siamo gli unici, con il nero sgualcito delle camicie, le polo grigie scure stinte dai lavaggi. I becchini, quei due ragazzi col pizzetto che stanno vicini alla Marca, portano la bara, catso non riesco neanche a scriverlo, coperta di splendide rose bianche. Nella sala circolare il rumore dell’aria condizionata sale sulle parole del Krukko. Il krukko e’ meraviglioso, legge una lettera d’amore. E’ struggente. Piangiamo tutti, e’ tremendo. Ma non e’ un film con i contenuti extra nel dvd, non si puo’ spegnere. Continua. Non c’e’ un cazzo da dire. un cazzo da fare. Un abbraccio. Una sigaretta, ci vuole una sigaretta anche se ho una sete pazzesca. Poi ripartiamo e siamo a casa del krukko, nel salotto delle seghe, sotto alla pergola dove gli ho spaccato la caviglia quando mi ha fregato il pk50 e non mi sono mai pentito. E si beve, un bicchiere, poi un altro, e il Krukko vuole bere assieme e beviamo e alla fine siamo anche ubriachi e si parla di pompini e il cioz ride e anche il Krukko ride. E fa ancora caldo ma sta per piovere. E ascoltiamo l’inno tedesco, e chi l’ha composto, Bekenbauer? E andiamo via storti e fa male a me, e penso al krukko e alla mutti,  al dolore che sta provando, a quel senso di vuoto nell’altra parte del letto. Ci vuole un calcetto sotto al diluvio, una partita che sai di non poter perdere. Ed e’ quasi sera.

Una vespa gialla barcolla rumorosa verso jesolo. Si spegne, va messa la riserva.

Per Cortellazzo bisogna seguire l’argine, fino in fondo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...