Emilio Krugman e’ scrive perche’ non riesce a farne a meno. Ha un’indefinita eta’ di mezzo, barcolla a cavallo di quella sottile linea d’ombra che ne’ lui ne’ i suoi personaggi hanno intenzione di varcare per sempre.
La sua e’ una generazione che ha perso.
Non avra’ mai un lavoro stabile, una famiglia, un dio, un ideale. Non ha la fame necessaria a raggiungere il sucesso. Conosce i risvolti del potere e quindi lo rifugge. Si costruisce piccoli mondi fatti di famiglie allargate, di amici e di amori ….e del resto… del resto se ne sbatte i coglioni.

Ama il cinema, la musica, i libri, il pallone rotondo e soprattuto quello ovale… e per il resto ‘sti kazzi.

‘Sti Kazzi e’ il uso secondo romanzo. Il primo l’hanno letto in otto.

Diario Minimo lo pubblica in esclusiva a puntate:

LA VANI (6)

 

E ora come faccio.

Suono dal cancellone al campanello di casa.

“Come cazzo faccio emi????”

“Ma lui come sta?”

“Boh, mi pare bene. Come stai? Howareyu….”

“Ok, ben just bicicle problem…. no possible go casa”

“La bici scassata…e abita a Marocco, Marocco di Mogliano, non  in Marocco quello che vero, che questo mica e’ marocchino e Africano nero….”

Grido e mi rendo conto che sto urlando oltre il dovuto.
Emilio e’ di sopra, sulle scale. Con il buio quasi non lo vedo e mi sembra lontanissimo, devo cambiare gli occhiali, e’ tardissimo, issimo, issimo. A quest’ora sono gia’ al secondo quelli della cena con babybimbo. Sono ufficialmente nella merda.

Dall’ingrosso cartoleria illuminato al neon, la Signoravisentin mi squadra con non celato disprezzo.

” c – h – e- c – a – z- z- o –  h – a – i – d – a- g – u – a – r – d – a – r – e  ”  sillabo fingendo di urlare come una pazza ad una vetrina di compassi anni Settanta che non troveranno mai un compratore, e ti sta bene troia penso.

“Vani sei impazzita? … ” e si chiede il Krugmani

“Come cazzo faccio???????????????????????? Come cazzaccio faccio???” urlo, per davvero, verso l’alto.

“Lavani, se vuoi chiedo la macchina a Mater Krugman e lo porto a casa ma ci vorra’ un po’, ho anche la torta in forno….”

“Ma poveraccio….”

“Gli offro uno sprizzetto in tanto…”

“Do you drink a spritz?????” grida…….mentre si stringe nelle spalle il freddo umido di questo posto del cazzo.

” non alcool, sorry” risponde lui a bassa voce guardando me. “Muslim”

“Non beve e’ mussulmano” grido io.

“Eh non cazzo, se non beve t lo porti alla cena con te….” ride il K.

“Si…me lo vedo il lucamarchi….”

Il lucamarchi merda penso. E’ tutta colpa sua. tutta maledetta colpaccia sua. stronzo. Che se non era per lui non sarei uscita come una pazza dal cancello senza guardare. E c’ho avuto pure un culo pazzesco che non so come ho fatto a fermarmi e come ha fatto lui a non volare per terra, poraccio. sto cristo d’uomo con la tuta del silea calcio. Il Bimbo giocava al Sileacalcio e quella zoccola della Bimba si e’ fatta trombare piu’ d’una volta negli spogliatoi del campo di allenamento dietro l’autostrada. che schifo.

“Ok, ti porto a casa”

“my bicicle?”

“lasciamola qui…Emi, mi presti la tua bici?”

“La mitica Pinarello verde marcio del 79???? Si si ci penso io…”

“Arrivo”.

E ci pensa il krugman. Carica in qualche modo la sua bici sulla Ka che ovviamente non ne riesce a contenere piu’ della meta’, il resto spunta dal portellone aperto.

“Tomorrow after work , come here. I’ll give to you your repaired bike and you give me mine back. Fine?

“Ok”

“Grazie emi.” Vado.

Riaccendo il telefono.

bip… bip… bip….bip…. 

Quattro messaggi con telefonate perse del lucaMarchi.

Alla cena, alla cena? Alla cena, certo alla cena!

“Grazie emi, sei geniale! Poi lo porto io “

“Se ti porto a cena fuori col mio Capo prima di riportati a casa?”

Gli chiedo.

“Cena?”

“dinner, magnar?”

“why not!”

“Sali che ti spiego”.

E riparto sgommando sul ghiaino, apposta. Che non c’e’ nulla che dia piu’ fastidio a quella vacca acida della Signoravisentin di merda..

E mentre guido scrivo l’ennesimo messaggino al lucamaerchi:

“arrivo con la campagna per babybimbo pronta e vivente…”

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...