SE QUESTO E’ UN GIOVINE…


“La differenza fondamentale tra la nostra giovinezza e quella attuale e’ nella speranza di un futuro migliore che noi avevamo in un modo clamoroso e ci sosteneva anche negli anni peggiori, anche nei lager: la meta c’era ed era costruire un mondo nuovo di uguali diritti, dove la violenza era abolita o relegata in un angolo, costruire il Paese per riportarlo ad un livello europeo. Invece i giovini d’oggi mi pare abbiano molte meno speranze. In genere vedo che tendono a scopi immediati e questo forse e’ anche abbastanza giusto, in quanto non distinguono un altro futuro… Trovo che sono pochi i giovani che pensano di fare o studiare in qualche modo per un loro preciso futuro. E’ il senso del tramonto dei valori per cui bisogna godere e bruciare tutto subito.” 

Primo Levi, intervistato da un ragazzo torinese. Aprile 1978 (da La Repubblica)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...