NON SALITE SU QUEL BUS


Caro Diario, nella citta’ in cui vivo gira un bus arancione. Da lontano sembra come tutti gli altri: il 61 della foto qui sopra, il 54 che porta a Lambrate, il 72 che va all’aeroporto, quel serpentone del 90 che gira in tondo sulla circonvalla separando i ricchi dai poveri.  Quest’autubus arancione preferisce i capolinea dei tram di perifieria. Si ferma con il 15 in via dei missaglia, tra i graffiti del 3 in fondo a giambellino. Si fa accompagnare da una quindicina di uomini vestiti di bianco e verde, sono vigili urbani. Loro dovrebbero garantire che la citta’ funzioni, invece sono diventati degli spietati killer. di uomini. Assieme ai controllori dei biglietti si appostano alla fermata, chiedono documenti, sperano di non trovarli. Inseguono uomini e donne impauriti nei cespugli curati dall’esselunga. Li caricano sul bus arancione. Un autubus con le infferiate alle finestre, di quelli che nella mia citta’ si usano per trasportare gli ultras violenti nel loro colosseo domenicale. I quindici ghisa sono contenti solo quandono lo vedono pieno l’autobus arancione. “applichiamo la legge” ripetono ossessivamente. Non riesco a perdonarli, loro e il caro leader. Vai pure a puttane con il tuo cazzo duro, aiuta gli evasori e i miliardari che non pagano le tasse ma ti prego, lascia stare gli uomini e le donne che arrivano sotto la madoninna per sopravvivere.

Annunci

Una risposta a “NON SALITE SU QUEL BUS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...