SIX NATIONS: IRLANDA-ITALIA (+ pagelle)


Apro la porta ma non riesco a entrare. Il pub, l’unico di questa citta’,  pullula di nuovi adepti della palla ovale. Che palle. Raggiungo a fatica il bancone in rolling moule con il casco, per fortuna l’International Board e’ tornato alla buona vecchia regola che vieta di far crollare la mischia in movimento. Alla mia destra il Governatore della Banka d’Italia: millanta di giocare mediano di mischia in ua squadra romana di comunisti che battono i fascisti 26 a 9. Il sempre enigmatico Fdp e’ nascosto tra due seconde irlandese e il suo amico immaginario dieci scranni piu’ in dietro. Il vecchio di Piazza Affari fatica ad entrare insieme all’inseparabile Alierta, ci riuscira’ solo durante l’intervallo. Ser Recchia dispensa saggezza e pinte.

Rimane sempre sul bancone una guiness fumante” mi commuovono via esse-emme-esse i ragazzi inviati al Croke Park in sfregio alla regola del Grande Slam che, per chiudere il cerchio, c’impone un weekend parigino a marzo.

Inni. Sky ci propone il karaoke di quello di Mameli. Che merda. ci mancava anche il karaoke l’unica volta all’anno in cui mi sento italiano. E se non bastasse pure quello tradotto diu Ireland, Ireland togheter standing tall… che canto a sguarcia gola con altri due italiani che si fingono irlandesi. Gower non e’ di Rovigo ma somiglia a Rece Boscaro e muove la bocca mimando il canto  a piacere di telecamera. Il volume qui e’ bassissimo e l’unico inno che sento e’ quello sbraitato dal Governatore della banca d’italia

Primo tempo: Il Governatore litiga con tre vicini di ascella su mia pressante richiesta. Nei primi 26 minuti  di partita hanno parlato di Milan, di partite agonisticamente leali in Champions League, di una ex findanzata del cugino con cui i rapporti sono tesi, del programma di Rai due sul miglior italiano di sempre, senza menzionare Parisse, e stigmatizzato i mie porcoiddio sui falli ingenui di dal fava che permettono a faccia di cazzo O’Gara di fare i suoi punticini comodi con la maglia pulita.

Intervallo. Ci ricompattiamo. Seconda pinta, Terza pinta. La temperatura all’interno del Pogues Mahone e’ simile a quella del forno di un’acciaieria nell’ora di punta. Fdp ci prova spudoratamente con una mora che vuole una birra e scappa verso l’hamman e il concerto di vascorossi (e’ ancora vivo?) al sessantesimo. Cessi del pogue che ti spiegano in maniera esaustiva che questo e’ l’unico angolo d’Italia dove ti senti a Dublino.  Il piscio galleggia su tutta la superfice del bagno, t’impregna le suole accompagnandoti per mesi. E’ sempre il solito vecchi stronzo amato Poue: i baristi sono antipatici, quelli stranieri ancora di piu’ perche’ sei italiano. Gli avventori  sono scorbutici, le donne tutte grasse e alcolizzate, o nel posto sbagliato. Il sei nazioni si puo’ vedere solo qui.

Secondo tempo. Perche’ c’e’ anche un secondo tempo? Terza, quarta pinta. Evito un whisky con abile finta di corpo. Piscio per strada come a Dublino ma non ditelo alle K. Il governatore si vuole trasferire a Instanbul, Il vecchio di piazza affari apre un agriturismo in Umbria con Alierta e rispettive famiglie mentre sua moglie ha comprato la Rai. I ricordi si fanno confusi.

Fine partita. Che partita? Wilkinson rimane un bel omo, in tv gioca la Ingelland infatti. Mi ritrovo a parlare con la mamma irlandese di Ieleena sulla necessita’ o meno di fare un secondo figlio per non far crescese un figlia unica viziata. Si finisce a dicutere di veline, responsabilita’ dei genitori e come educare al meglio la prolein questo mondo di squali.

“Se vuole fare vilina (veline) … puo’ fare vilina.  Io sempre appoggio cosa lei vuole. Anche sessualmente deve fare sue esperienze, io voglio figlia sveglia non che si fa fregare da primo uomo coglione…” . E’ troppo anche per questo terzo tempo. Mi serve un bagno caldo.

LE PAGELLE del PADRE DI BRUNA:

Paolo: si presenta al pre e post partita, ma abbandona il gruppo per un box di cristallo di fianco alla presidentessa irlandese. Come se non bastasse la sera si reca solo ad una festa senza invitare nessuno. 4

Mammarosa&Bovolone: come sempre uniti dal cordone ombilicale, si portano dietro le fidanzate, che meritano molto di più di loro stessi. Riescono a condurci nei più brutti pub di Dublino: 5 1/2 MAI DECISIVI

Ardito: contribuisce alla scelta dei Pub, indeciso nei momenti che contano, non riesce a dare manovra all’offensiva azzurra: 5

Lanuzza: in grande recupero sulle prestaazioni passate. Riesce ad inanellare nell’ordine: porta una amica bella franco-tedesca e simpatica che innamora tutti (vedi Gigio);. Ordina sapientemente razioni di cosce di pollo e onion rings; rientra per ultimo in ostello dopo aver girovagato solo ed ubriaco per il centro.  7

California: arriva tardi, sostituisce Ardu all’apertura e la famosa gestualità dell’ASR si vede immediatamente. Non rinuncia a spronare il gruppo ora verso due sorelle lesbiche irlandesi ora verso i banconi dei Pub: 7 e mezzo

Toni: presidia con precisione tutti i momenti del week-end. Allarga la famiglia nella presenza rugbystica, attendiamo la figlia per l’anno prossimo: MELENSO 4

Tino&Victor: sempre a braccetto non perdono un jameson. Concludono alla Cave di Borgogna in compagnia di due 60enni: 8emezzo

Tusu: sempre presente a lui si deve se siamo tutti qui: 7

Bote Galise: dal primo minuto si invaghisce della mamma di Toni&Tino che apostrofa sempre con un familare “Gabri”. Dimentica di adempiere appieno al bote. 6-

il Duca ????? 8

Il governatore Bencivelli: insopportabile e molesto come il peggior Skinner. “peggiora con gli anni” secondo Fdb: 7

Sir Recchia: una sicurezza, richiama dalla pensione anche testadigallina, un vero uomo squadra. 7

Il vecchio di piazza affari: e’ vecchio ma prova a tener botta 6-

Fdp: sparisce al sessantesimo per scappare nel hamman. Sta volta ha ragione lui: 4

(WO)MAN OF THE MATCH: la signora Origoni. comincia la giornata alle 8,30 alla fabbrica della Guinness e finiscea al Check In (Czech Inn) dopo mezzanotte. Offre giri di pinte di guinness e si informa per capire se suo figlio sia ricchione, visto che parla da oltre un ora con un irlandese al Bancone, invece di andare con CALIfornia dalle due figone bionde. Surclassa il figlio maggiore 9

Annunci

3 risposte a “SIX NATIONS: IRLANDA-ITALIA (+ pagelle)

  1. darei almeno un 1/2 punto in piu a Lanuzza per il tuffo a peso morto in mezzo alla strada con effetti speciali annessi (roboante esplosione di pallone) e blocco del traffico pedonale. HOUDINI.

    1/2 punto in piu a Merdusa che da solo ha affascinato le sorelle figone a suon e prufomo di scoreggie, con una brillatezza da consumato gigolo nonostante l’ aria fosse irrespirabile e l’atmosfera pestilenziale. SULFUREO

  2. Mi sono commosso…sembri BenniStefano
    8

    PS con tutti questi falli il cucchiaonediLegno è nostro anche quest’anno
    ForzaeOnore..al mio segnale scatenate l’inferno !

  3. signorina minuta

    Episodi di fellatio praticata?
    A noi piace quella, siamo stufi delle moviole
    vogliamo fellatio, anche non a socpi di lucro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...