I BAR CAMBIANO PADRONE


I bar di Via Uberti cambiano padrone, il Pirellone no. Ci godiamo l’ennesimo mandato di scarpe inguardabili abbinate a cravatte sgargianti, completi gessati a inaugurare finti centri di ricerca per soldi veri di noi contribunenti.

Ti tengo nella fascia, Vinicio canta e io stono, e certo mi dispiacerà quando non potrò piu’ cullare il tuo russare nel mio grembo.

Sei venuta al seggio in una giornata di grandi speranze, il sole scaldava per la prima volta da mesi, in lista c’era Gianni Bugno dalla parte dei buoni, al parco i borseggiatori ci guardavano da lontano mangiare la nostra frittata, il pled blu, la repubblica, il seggiolone nuovo di legno scortato fino a casa camminando lenti.

Siamo una cazzo di esigua minoranza, lo accetto con serenità grazie ad un agnello meraviglioso, cotto nel forno da tua madre, con le patate, il rosmarino, il pepe in grani e un porta candele ikea per bere il rosso.

Aggiorno il sito delle proiezioni e ci spero ogni volta di vedere tutto al contrario. Non succede mai. Mi ricordo il 1996, Sgiorge – che adesso ha smesso di andare dai ciccioni anonimi – ha fatto le magliette con la prima pagina del Manifesto. Ero sulla freccia delle Dolomiti quella domenica sera. Nello zaino un panino per il viaggio. A Brescia ha iniziato a spargersi la voce, abbiamo vinto!. A Pioltello, quando il treno rallenta, è quasi una certazza. Volevo passare la notte ubriaco in Tipota. Sono andato a letto che avevo lezione presto.

Non accendiamo la Tv che non ne vale proprio la pena.

La luna è quasi piena, tra poco avrai sette mesi.

La Puglia ci piace, ci abbiamo passato l’ultima estate con te nella pancia, tua madre balla la pizzica come se fosse di Cucumola.

http://www.youtube.com/watch?v=l56E09RGNDQ&feature=PlayList&p=71A8ACBB7B62EE54&index=18

Annunci

Una risposta a “I BAR CAMBIANO PADRONE

  1. e adesso che anche loro avranno troppa democrazia, che fine farà il nostro paese. Meno male che la mattina ascolto sempre il cd che mi hai lasciato in macchina. E’ vero: sul ponte sventola bandiera bianca…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...