L’ULTIMA ESTATE DEL CARO LEADER


Il caro leader è vecchio, il catrame si scioglie sulla testa, le grandi orecchie faticano a contenere botulino, blefaroplastiche, cerone e sogni di grandeur infranti per colpa di un sub abbronzato che ha lasciato il braccio teso per l’ex fidanzata del datore di lavoro di cotoletta Milanese.

Il caro leader è solo, rinchiuso in castello pieno di fantasmi a pochi chilometri dalla città eterna, circondato da ancelle giovani e belle che cantano e ballano per lui come se niente fosse, se il futuro fosse ancora suo e dei suoi adulatori.

Il caro leader si sente abbandonato da tutti, dagli uomini che ha difeso e reso ricchi, dai venditori di gondolette che ha trasformato ministri, dalle vallette diventate ministre, da quei poteri forti che non l’hanno mai sopportato.

Brucia troia, brucia troia, e io brucio per tè!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...