LA VERSIONE DI KRUGMAN


Al cinema (1)

Signora K “Certo che lei è così carina mentre lui non è  un granchè…”

K: “Ma come, cosa dici? lei è gnocca, però lui è molto sexy…”

 Sul grande schermo, nel frattempo, un’ alcolizzato di mezz’età con una bella pancia tonda sopra a dei lunghi boxer a quadretti – una visione molto familiare – si tuffa sul lettone matrimoniale dove l’aspetta una gran bella donna con un fisico perfetto ed una lingerie di pizzi bianchi.

“Ma che sexy! guarda che pancia”

“Certo che non capisci un cazzo di uomini.”

“Infatti, sto con te da quindici anni…”

Al cinema (2): “Non si ricorda dove ha parcheggiato la macchina, dove sono le chiavi, di che modello è la sua macchina, il numero di telefono di casa….Merda, mi sto preoccupando di brutto, soffro delle stesse amnesie. Forse devo prenotare una visita specialistica, soffro sicuramente anche io di alzahimer.”

Signora K.: “No Emilio, tu sei semplicemente un rincoglionito.”

PS: pare che ballare il tango prevenga l’alzahimer

Annunci

2 risposte a “LA VERSIONE DI KRUGMAN

  1. Signora Minuta

    Bel film, gran libro, panciuto molto sexy, ma lo ritengo comunque un privilegiato. Anche la prima moglie aveva “un gran bel paio di tette”.
    Sacro vincolo del matrimonio

  2. La Signora K ci sta dentro di brutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...